Prese intelligenti per le future Smart Grid

Intervista Speciale al CEO di Generale Sistemi sul sistema In-Presa. Un articolo descrittivo della storia e delle prospettive di un brand diventato punto di riferimento del mercato dei sistemi di VE-Recharge

Abbiamo parlato del futuro dei sistemi di ricarica con Adolfo Deltodesco, titolare di In-presa, azienda toscana che nel 2007 è entrata a pieno titolo nel mercato dei veicoli elettrici, avviando importanti progetti, quali il Car Sharing Ci.Ro a Napoli, la ricarica per la flotta taxi a Roma e tante altre importanti iniziative.

• Lara Morandotti

Dott. Deltodesco, prima domanda di rito. Come e perché è nato il progetto In-Presa?
Ci ha spinto la voglia di trovare una soluzione unica ed innovativa che risolvesse problemi di ricarica per tutti i veicoli elettrici, dalle bici alle auto. A seguito della diffusione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici nella città di Firenze, ci siamo accorti che non c’era nessuno standard ed abbiamo così avviato un’analisi critica sul tipo di network da attivare. Creare prese intelligenti con le nostre schede elettroniche e software per poter identificare l’accesso all’infrastruttura è diventato l’obiettivo del progetto. Una previsione lungimirante se pensiamo che In-Presa nasce già nel 2007 in tempi quindi non sospetti rispetto alla visibilità di cui gode attualmente questo settore.

Può illustrarci di cosa si tratta?
In-Presa è, in estrema sintesi, un sistema di riconoscimento e ricarica dei veicoli elettrici a 2e 4 ruote, fornito attraverso la singola scheda di controllo OEM o attraverso il sistema completo per la ricarica su colonnine, quadri o barre. Come innovazione, vantiamo inoltre il brevetto del tag nella spina RFID e del lettore nella presa.

Come vi collocate sul mercato?
Attualmente figuriamo soprattutto come i fornitori tecnologici delle maggiori aziende che producono colonnine di ricarica, tra cui Scame, ABB, Bosch, Siemens, Repower e Giulio Barbieri. Con tali player contiamo sul mercato più di 2 mila punti di ricarica dotati al loro interno della nostra scheda e del nostro controllore, dalla semplice ricarica in area privata al network di postazioni connesse in smart grid. Possediamo inoltre una serie di prodotti e servizi a marchio In-Presa dedicati per bike sharing, car sharing, gestione flotte e ricarica nei parcheggi, dalle pensiline ad isola con barre di ricarica ai Wallbox. Inoltre, tra i pochi in Italia, progettiamo sistemi custom per le aziende interessate a creare propri servizi e prodotti per il settore Green. Posso inoltre anticipare che stiamo costituendo un’importante rete di imprese che si collocherà come un attore di rilievo a livello nazionale, e crediamo europeo, per l’offerta di sistemi di ricarica integrati. Un elemento cruciale non è proprio la gestione delle colonnine in un’ottica di smart grid? Assolutamente sì. Basta pensare a come potrebbe essere vantaggioso l’utilizzo intelligente delle infrastrutture di ricarica in ambienti in cui c’è necessità di corrente elettrica da parte di più persone, come i campeggi ed i porti. Il controllo in rete, attraverso uno specifico software all’interno delle prese intelligenti, serve inoltre a gestire e limitare l’assorbimento della corrente, in un’ottica di power management. Ma smart grid non significa installazione selvaggia di colonnine.

Non vede quindi nei prossimi anni città piene di infrastrutture?
Dotare le città di punti di ricarica è corretto, ma dotarle di colonnine non lo è. A livello economico è un fallimento, una colonnina di ricarica fattura circa 3 euro al giorno, mentre la sua installazione costa dai 5 ai 7 mila euro ed è costantemente alla mercé del vandalismo. In visione di un aumento di veicoli elettrici, ci vorrebbero tante colonnine quanti pali della luce e non è sensato. Quindi non vedo in alcun modo il futuro delle infrastrutture di ricarica perle strade, ma nei parcheggi, nei punti di interscambio e a casa. Uno degli obbiettivi che da subito ci siamo dati con In-Presa è quello di progettare sistemi che abbiano come scopo la sostenibilità economica degli investimenti. Molte delle soluzioni che oggi vengono adottate ad esempio dalle amministrazioni sono purtroppo guidate da logiche diverse, spesso in buona fede certo, ma ancora più spesso fallimentari.

Sembra interessante la possibilità offerta dai parcheggi di interscambio…
Esatto. L’ultimo miglio acquisisce un ruolo molto importante nel definire le necessità di ricarica, soprattutto nelle aree urbane in cui sono mediamente 8 i km percorsi ogni giorno a persona per gli spostamenti. Si pensi a come sarebbe utile disporre di infrastrutture di ricarica nei parcheggi di interscambio, il link che potrebbe unire il percorso da casa alla stazione, ad esempio. La ricarica potrebbe essere regolata attraverso il ritiro di un ticket con codice a barre che la attiva e successivamente il nostro software trasferirebbe alla cassa l’importo dell’addebito. Il core business di Generale Sistemi è da sempre nei parcheggi, quindi conosciamo bene cosa significhi integrare queste realtà con le nuove esigenze di mobilità. Certo questo richiede di coinvolgere più attori del semplice ufficio ambiente di un’amministrazione ma i risultati in termini di successo sono esponenzialmente maggiori.

Sembra una soluzione particolarmente adatta anche per le biciclette…
Proprio così. In qualsiasi stazione si vedono biciclette attaccate ai pali, pensiamo a come potrebbe essere strategico costruire delle “solarbike station”, alimentate magari da fotovoltaico, dove ricoverare, ricaricare ed anche aggiustare le biciclette, implementando una sorta di atelier della bicicletta. Si creerebbero così posti di lavoro a costo zero.

Come giungere alla realizzazione di questo sogno?
Cerchiamo partner finanziari e, dopo aver individuato l’area più opportuna, la chiediamo in concessione per 30 anni alle istituzioni pubbliche. Sviluppare questo modello di business incentiva concretamente la mobilità sostenibile e quindi permettere anche alle amministrazioni comunali di contribuire al raggiungimento degli obiettivi comunitari contro l’inquinamento. Uso il presente non a caso perché non si tratta di un sogno, siamo stati tra i primi ad esportare questo concetto in Italia e proprio adesso già diversi cantieri con queste soluzioni sono in fase di completamento.

Una stima di fattibilità?
Ogni struttura da 500 posti bici comporterà un investimento di 300mila euro, con leasing di 2mila euro al mese ed una redditività valutata in 10-20mila euro al mese. Contiamo nel giro di 2 anni di creare dalle 20 alle 50 strutture di bike station.

Ci sono progetti che vedono già il vostro contributo?
Tra i molti ci piace segnalare il Car Sharing Ci.Ro a Napoli, la ricarica per la flotta taxi a Roma, il bike sharing più alto d’Europa che collega i rifugi delle Dolomiti, stiamo installando con ABB colonnine nella città di Padova e stiamo supportando il comune di Lucca nel progetto Autostrada ciclabile lungo la via Francigena.


Didascalie


GENERALE SISTEMI

L’azienda nasce nel 2003 e si presenta sul mercato dei Sistemi di identificazione automatica per il controllo accessi di veicoli e persone. Una lunga esperienza con centinaia di installazioni, dalla gestione flotte aziendali all’automazione industriale e logistica, dal controllo aree riservate al waste management, fino alla tracciabilità nel complesso settore del rail con forniture per importanti progetti internazionali di sviluppo ferroviario in medio oriente. Oggi l’azienda si distingue per operare in tre macro aree: “TagItalia” per il controllo degli accessi di veicoli e persone, logistica e sicurezza RFID, “RicreArea” specializzata nelle forniture tecnologiche per il settore ricreativo, sportivo, wellness, SPA con prodotti specifici come braccialetti identificativi. L’ultimo ramo aperto è quello di “In-Presa”, dedicato al mondo dei sistemi di ricarica. Un campo del tutto nuovo, ma per il quale l’esperienza nel settore parking permette all’azienda di proporsi con solide basi sul mercato dei veicoli elettrici.



LA TECNOLOGIA DA VICINO

Le unità MAX2 sono alla base di In-Presa, un sistema di controllo di singole postazioni stand alone integrabili fino a configurazioni Network in reti locali o Web centralizzate. Le configurazioni standard possono essere “Net”, per consentire una contabilizzazione dei consumi e una diagnostica dei veicoli anche all’interno dei circuito di ricarica non aperti al pubblico, come ad esempio all’interno di un parcheggio o un’azienda. Mentre la modalità “Web” è pensata per circuiti di ricarica aperti al pubblico, in cui la lista degli utenti autorizzati e le informazioni relative alle operazioni di ricarica effettuate da ogni veicolo vengono gestite in tempo reale da un Host centralizzato “In-Presa”.



BICICLETTE CON CORDONE OMBELICALE

Con il brand “In-Presa” è stato sviluppato il primo connettore per attacco biciclette. «In genere –spiega Deltodesco – le biciclette vengono vendute con carica batterie separato, noi abbiamo quindi creato una sorta di cavo che consente di agganciare la bicicletta alla barra e ricaricarla, inserendo semplicemente lo spinotto. Una bella referenza in tal senso è quella della Unipol Banca con una flotta di 80bici elettriche nel proprio parcheggio aziendale».



08/08/2014

More about:
Vai all'articolo
Other News:

La nuova ricarica di bici elettriche

Innovativa soluzione per l'ancoraggio e controllo in ricarica del crescente numero di Biciclette Elettriche in circolazione

La Scame Parre dà energia alle auto elettriche del “G8”

La spina dell'azienda bergamasca sui veicoli del summit del G8 dell'Aquila

Retrofit. 2010 e la necessità di partire da quel che c'è

Rendere le strutture ed i progetti “pionieristici” integrabili nei sistemi di ricarica di nuova generazione. In-presa studia un apposito Kit

Presa intelligente per ricaricare bici e moto in strada

Sbarca sul mercato la “presa intelligente” per ricaricare in strada bici e motorini. L'idea è di un'azienda pratese che ha anche provveduto a depositare il brevetto

Nuove colonnine per i mezzi elettrici

Il comune di Campi promuove il ricorso all'energia alternativa, iniziando dall'installazione di impianti per la ricarica di mezzi elettrici

A 'I Gigli' un colonnino per veicoli elettrici

Il Comune ne installerà altri cinque in tutto il territorio

«Electric Vehicles» Dal petrolio all'energia elettrica

Via ufficiale di Scame al progetto in collaborazione con In-Presa

In-Presa, la ricarica elettrica intelligente

Paolo Pagliaro intervista il Resp. Marketing di GS Massimo Castagnoli

Sesto Fiorentino. Attivate quattro colonnine di ricarica per veicoli elettrici

Le colonnine di ricarica installate sfruttano il sistema “intelligente” In-presa, brevettato dalla Generale Sistemi

Il Comune di Bolzano promuove l'uso delle bici elettriche

Mobilità sostenibile: inaugurata questa mattina la prima stazione di ricarica a pannelli solari

ABB Italia inaugura la sua prima stazione di ricarica per veicoli elettrici a uso aziendale

Presentati i sistemi ABB di ricarica in corrente alternata e corrente continua presso l’Headquarter di Sesto San Giovanni

WallBox In-Presa per la Nazione

“Notizie ad impatto zero”: auto elettrica per gli spostamenti dei cronisti de La Nazione

Notizie ad “Impatto zero” un interessante iniziativa tra giornalismo e mobilità

Interviste ad autorità ed a Simone Melani di In-Presa per il progetto Notizie ad Impatto Zero del quotidiano la Nazione

In-Presa dischiude scenari elettrizzanti al mondo della Sosta

Dall'azienda di Prato una presa intelligente che risponde a nuove esigenze di mobilità

Val Badia: il bike sharing sale in quota

Bici assistite elettricamente per spostarsi liberamente da una stazione d'arrivo delle 4 teleferiche all'altra, a 2 mila metri

L’Alta Badia lancia il bike sharing d’alta quota

Grande interesse sui più diversi media dalle grandi testate ai blog di settore

Veicoli elettrici: nelle isole della Guadalupa 39 colonnine di ricarica firmate Energy Resources

Pubblichiamo con piacere l'articolo che riporta di questo importante progetto che vede presente i nostri controllori della serie Max

Bike sharing prende il via da marzo

Ultimata la pensilina fotovoltaica, quasi pronto il progetto-pilota

Autostrada ciclabile elettrica a Lucca

Arriva il via libera dalla Regione per la realizzazione dell'autostrada ciclabile

A Napoli arriva 'Ci.ro.', il car sharing 'intelligente'

Dal primo marzo via alla fase sperimentale con 12 veicoli Renault

La piattaforma In-Presa supera le 2000 installazioni

Importante traguardo raggiunto dal EV Controller di In-Presa

Per la ricarica dei veicoli elettrici oggi c’è Palina

La nuova infrastruttura di Repower industrializzata da ABB. Colonnine di ricarica in corrente alternata per Repower per sviluppare la mobilità sostenibile

Sugli Altipiani Cimbri arriva il bike sharing

Ancora sistemi In-Presa all'interno di progetti di e-bike a scopo turistico

Sugli Altipiani Cimbri decolla il bike sharing

Venti biciclette a pedalata assistita proposte a residenti e turisti come mobilità alternativa

In-Presa partner Renault con Ci.Ro (City Roaming ) per innovativo Sharing Elettrico a Napoli

Nasce City Roaming, progetto promosso dall’Associazione Napoli Città Intelligente, che si avvale di una flotta di 8 Renault ZOE e 3 Renault Kangoo Z.E. per promuovere una soluzione di mobilità innovativa e a zero emissioni

Scame ora è Z.E. Ready 1.2 – Certificazione Renault

Ottenuta la certificazione Renault Z.E. Ready per le colonnine dotate del sistema In-Presa

Wi-fi, monitor e auto elettriche, a Milano le prime isole digitali

Importante progetto per mobilità Green nella città dell'Expo. Il cuore del progetto? Tecnologia In-Presa

Le infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici

Solar Bike Station è un progetto che risponde all’esigenza di sosta e custodia delle biciclette e di ricarica per i modelli a pedalata assistita

La mobilità ‘viaggia’ su un cavetto - “Anche Prato dovrebbe puntarci”

Bici elettriche e colonnine, la scommessa di In-Presa

TG Cimbro - Zimbar Earde - Luserna Reportage Bike Sharing

Reportage di Trentino TV sull'installazione del sistema Bike Sharing utilizzante prodotti In-Presa presso Luserna

Bike Sharing, Procida comunità sostenibile

Si terrà domani la presentazione del progetto “Bike sharing Isola di Arturo”

Generale Sistemi alla XII Giornata della Ricerca ANIE Confindustria

La XII Giornata della Ricerca Anie Confindustria dal titolo “Progettare la Smart City”

E-moving Cesenatico! Inaugurazione stazione di ricarica per mezzi elettrici

È proprio Cesenatico la sede della prima stazione di ricarica per auto elettriche dell’Emilia Romagna, gratuita e ad impatto zero poiché sfrutta l’energia del sole

Distretto Tecnologico Toscano per le energie rinnovabili

In-Presa verso una strategia regionale sulla smart specialisation

Un nuovo standard per la ricarica degli EV

E7 - il settimanale di Quotidiano Energia scopre l'estrema attualità del brevetto In-Presa per la ricarica intelligente

Si chiama Ci.Ro. il car sharing a Napoli

Il servizio del TG nazionale che informa sul progetto Ci.Rò che vede tra gli altri l'importante collaborazione della tecnologia di In-Presa

In-Presa e Skidata, ricarica e Parking Intelligenti per la Green Mobility

Veicoli elettrici e accessibilità a sistemi di ricarica e parcheggi sono stati oggetto dell’ Intertraffic Sneak Preview Event cui l’italiana Generale Sistemi ha preso parte in qualità di relatrice speciale

InPresa si conferma partner Tecnologico per l’Ecomobility

In occasione dell’uscita del catalogo generale dedicato al settore Ecomobility della multinazionale SCAME PARRE Il brand di Generale Sistemi In-Presa viene riconfermato come partner tecnologico

Merkel testa In-Presa grazie a Giulio Barbieri

Il nostro partner Giulio Barbieri ha avuto l’onore di poter presentare i propri sistemi dotati di tecnologia In-Presa nell’ambito del progetto Ecosostenibile di Rugen. Con un esaminatore d’eccezione: il cancelliere tedesco Angela Merkel

Solar Bike Station In-Presa a Lucca

A Lucca arriva il car sharing ecologico: via al progetto

Quattroruote

Quattroruote si avvale dell’esperienza di Scame per la mobilità elettrica

Auto elettriche, il lago di Garda avrà 31 colonnine col fotovoltaico

Il progetto di Garda Uno da Limone a Peschiera

Un bike sharing per le flotte aziendali realmente eco sostenibile

Aziende e Mobilità sostenibile, una sinergia che supera le mode relative alla mobilità elettrica. Interventi che diventano best practice non solo nel fleet management

Intelligent recognition system in the smart grid

Reload Intelligent and Smart City themes. English version on Canale Energia of Gruppo Italia Energia

Renault consegna una flotta di veicoli elettrici

La flotta consegnata al Comune di Firenze ricarica su sistemi Scame con il supporto In-Presa

Car Sharing Elettrico Lucca

Il Comune di Lucca avvia un progetto di car-sharing elettrico

Inaugurato l’ufficio mobile della Polizia Municipale di Calenzano

Sarà utilizzato per il pronto intervento e come postazione nelle frazioni e ricaricato a wall box progettato su misura da In-Presa

Il miglior controller per sistemi di ricarica? È italiano

Presentato il nuovo controllore In-Presa nato per rispondere alle necessità delle aziende desiderose di sviluppare la propria linea di prodotti per la ricarica VE

I complimenti della Merkel a Giulio Barbieri

La Cancelliera esamina il progetto ecosostenibile di Rugen in Germania. L'imprenditore: “Ferrara ha perso una grande occasione”

In-Presa e Skidata. Prospettive del Parking Management nella Smart City

Speech di Deltodesco sull'esperienza In-Presa ed applicazioni e scenari con gli stakeholder del mondo parcheggi

“Eco Road On” - In Toscana si fa così

Presentato l'ambizioso progetto di Bike e Car Sharing che vede In-Presa tra i fornitori di tecnologia

Abb e Repower insieme per la mobilità elettrica

Confermando la partnership già avviata nel 2013, Abb e Repower firmano un importante accordo quadro per il sistema infrastrutturale di ricarica VE

Accordo tra ABB e Repower per diffondere la mobilità elettrica

Importante accordo sul network di gestione di colonnine tra due leader del settore

Cercasi candidati per le Solar Bike Station

In corso la gara per affidare le strutture dell’autostrada ciclabile per un periodo di 3 anni. Si tratta in particolare di 2 “Solar Bike Station”

Presentata Libera Res(ource) di FCS Mobility

Una colonnina per auto elettriche che si ricarica con monete

“Luiss Green Mobility”: la nuova app per mobilità elettrica a impatto zero

“Luiss Green Mobility”: la nuova app che consente in un click di prenotare veicoli o stazioni di ricarica

Green Mobility, la città si muove in verde

Il Ceo di Electric Drive Italia spiega il servizio offerto dalla nuova app Luiss

Comune delle Isole Pelagie, la prima colonnina di ricarica per veicoli elettrici a Lampedusa

GS chiude idealmente il cerchio delle installazione lungo l’intero paese, dai Bike Sharing più alti d’Europa presso i rifugi dell’alto Adige alla colonnina di ricarica nel punto più a sud del paese

Bike Sharing e ricarica Auto Elettriche

Emi Sistemi installa presso il Comune di Darfo Boario Terme un Sistema combinato di ricarica auto/bike sharing

7000 Punti di Ricarica nel mondo targati In-Presa

Elettro News pubblica l’ importante traguardo raggiunto dai controllori della serie Max di In-Presa

Partnership Tecnologia con Scame Parre

Si rinnova anche quest’anno la l’importante partnership tra le aziende italiane pioniere del mondo EVSE.

ABB e la Formula E collaborano per scrivere il futuro dell’e-mobility

Sorpresa ed entusiasmo per l’evento che ieri ha esaltato il mondo della Mobilità Elettrica

I Sitemi di ricarica In-Presa su MEPA

Disponibile l’intera gamma di sistemi dedicati alla ricarica veicoli elettrici sul portale nazionale del Mercato Elettronico della P.A.

Ricarica l'auto con la Gigli PASS

Al centro commerciale i Gigli si può ricaricare la propria auto elettrica con la carta fedeltà GIGLI PASS

Ai Gigli arriva la colonnina di ricarica per le auto elettriche

L'installazione è stata effettuata nel parcheggio del centro commerciale: per accedere al servizio occorre la fidelity card